Consigli di lettura per l'estate 2021
Andar per librerie, consigli di lettura

Consigli di lettura di librai e libraie: romanzi, graphic novel, libri sul mare, sulla musica e letture per ragazzi

A cura di Teodora Dominici

Chi lo ha detto che è tardi per i consigli libreschi? Ecco quindici suggerimenti su cosa leggere quest’estate: titoli per ragazzi, libri sul mare, sulla musica e sul cinema, romanzi e graphic novel.

Questa volta abbiamo lasciato la parola a librai e libraie di librerie indipendenti, alcune delle quali specializzate, che vi consigliamo di visitare se siete nelle vicinanze.

Libri dall’oriente ‒ Libreria Bookish

Molto attiva per quanto riguarda consigli personalizzati, recensioni e assaggi di critica letteraria sulle recenti uscite, capace di offrire spunti ragionati e documentati sul panorama dell’editoria indipendente oggi, sui suoi problemi e sulle sue prospettive è Bookish, libreria indipendente di Roma con un forte amore per la letteratura orientale e una presenza ironica e riconoscibilissima sui social.

Giorgia Sallusti, oltre a partecipare in prima persona a eventi e presentazioni, scrive su Altri Animali e minima&moralia, qui i suoi consigli per noi.

Penso che metterò in valigia un romanzo che si snoda in una labirintica e fumosa fabbrica, che puzza come un pollaio ma ha a che fare con la carta:

La fabbrica, di Oyamada Hiroko (traduzione di Gianluca Coci, Neri Pozza) è appena arrivato in Italia. L’avevo già letto in giapponese e ora ne aspetto nuovamente le suggestioni in questa traduzione. Un’altra lettura da aggiungere è la storia di Hayat Hanım e Sıla nel romanzo Signora vita di Ahmet Altan (traduzione di Nicola Verderame, E/O), nella Turchia contemporanea, un’ode alla letteratura e alla libertà.

Libri per ragazzi ‒ Libreria Dudi

Largo ai giovani. Libreria Dudi di Palermo si rivolge ai piccoli lettori da 0 a 14 anni di età selezionando con cura racconti, albi, cartonati e romanzi adatti a soddisfare la fantasia e la curiosità di bambini e ragazzi. Ecco due proposte dedicate rispettivamente a lettori di 11 e 8 anni.

Le parole possono tutto, Silvia Vecchini e Sualzo, Editore Il Castoro: Sara sta attraversando un momento difficile, ha litigato con la sua migliore amica, a casa e a scuola le cose non vanno nel migliore dei modi e un episodio del passato continua a tormentarla.

Scrivere il suo nome con la bomboletta spray sui muri della città è la sola cosa che la rende felice anche se per poco. Quando, costretta a prestare servizio presso una casa di riposo a seguito di una bravata, conoscerà il Signor T. la sua vita prenderà una piega inaspettata. Mikrè è la parola ebraica che descrive più di tutte questo incontro. Un evento accidentale o un appuntamento con il destino?

Sara inizia a imparare l’alfabeto ebraico proprio dalle storie antiche che il Signor T. le racconta scoprendo, pian piano, che le parole plasmano la nostra realtà e hanno un grande, grandissimo potere sulla creazione del nostro presente e del nostro futuro. Un romanzo a fumetti che parla di cambiamenti e percorsi verso la felicità fatti di piccole scoperte quotidiane per tutti coloro che si sentono smarriti ma che sono pronti a ritrovarsi.

Le incredibili avventure di Hugo e Boone. Il rivelatore di mostri, Ellen Potter e Felicita Sala, Splen Editore: Hugo è un giovane sasquatch che vive nel bosco con la sua famiglia, Boone un ragazzino di 10 anni a cui piace cacciarsi nei guai. Dopo essersi conosciuti per caso sono alle prese con una nuova avventura che inizia… all’Ufficio Postale.

Hugo, infatti, ha appena ricevuto un pacchetto, al suo interno un piccolo oggetto, simile a un orologio, contiene cinque piccole falene e serve a rilevare i mostri. Ma chi sono questi mostri? E cosa significa esattamente mostro?

La storia di un’amicizia tra creature diverse che forse, alla fine, si scopriranno non essere poi così diverse. Una storia divertente per tutti gli appassionati di avventure rocambolesche tra i boschi e creature fantastiche. Il testo, inoltre, è realizzato con il carattere EasyReading, font ad alta leggibilità facilitante per tutte le categorie di lettori.

Per bambini dagli 8 anni in su.

Libri per gli appassionati di musica e cinema consigliati da Rebecca Libri Cinema Musica

Rebecca Libri Cinema Musica, di Siena, nasce grazie al sogno e all’energia di due giovanissime libraie, Assunta e Martina, che hanno deciso di scommettere sulla loro passione e aprire una libreria nonostante le difficoltà di questo biennio pandemico. Con l’idea di creare uno spazio sociale di condivisione, hanno scelto di orientare la proposta su cinema e musica, e propongono:

Per gli amanti della musica, Yoko Ono ‒ Dichiarazione d’amore per una donna circondata d’odio di Matteo B. Bianchi, edito dalla casa editrice indipendente Add Editore. Si tratta di un libro dal formato discreto, che fa parte della collana “Incendi ‒ narrazioni combustibili”.

La storia di Yoko Ono, nella maggioranza dei casi, è conosciuta attraverso una discreta dose di luoghi comuni, pregiudizi e sentito dire mediatici. Si tratta di una delle figure femminili più conosciute della storia della musica, e forse una delle più odiate e travisate.

È stata amata e ha amato uno dei musicisti più famosi del mondo, John Lennon, e per i più è stata la causa dello scioglimento dello storico gruppo: i Beatles. Il libro ripercorre la sua storia, ma è prima di tutto la storia di Yoko Ono come donna, artista e attivista. l’autore si cimenta nell’impresa eroica di spiegarci perché Yoko Ono andrebbe amata, o quantomeno rispettata, risparmiandole quella serie infinita di offese e appellativi che l’hanno accompagnata per anni.

Queste pagine sono la dichiarazioni d’amore di un fan appassionato che prova a fare un ritratto onesto e rispettoso. Lo stile è ironico, fresco, con una giusta attenzione alle fonti. Scivola fluido come un documentario ben fatto, e lascia arricchiti di un nuovo punto di vista. La storia di Yoko Ono ha ancora bisogno di essere conosciuta, e questo libro è un modo semplice e divertente per farlo.

Per gli appassionati di cinema, Mostro. Vivere e sopravvivere a Holliwood, di John Gregory Dunne, edito dal Saggiatore. Michael Crichton scrive: “Divertente e motlo istruttivo. Meglio di qualsiasi altro libro racconta quanto sia dura la vita degli sceneggiatori a Hollywood”. Consigliato a tutti quelli che nutrono curiosità per i retroscena del mondo hollywoodiano raccontati dal punto di vista della figura più bistrattata di tutte: lo sceneggiatore.

Libri per gli amanti degli scenari marini consigliati dalla Libreria del Mare

Storica e affascinante libreria dedicata al mare, nel cuore di Milano, la Libreria del Mare con i suoi interni a tema nautico e la sua ricchissima proposta di volumi e oggettistica offre una selezione delle più aggiornate e rinomate pubblicazioni per tutto ciò che riguarda la cultura marinaresca, dalle carte nautiche ai romanzi, dai grandi classici alla manualistica. Per questo agosto 2021 Alessandro e Simona ci segnalano:

La sposa del mare di Amity Gaige (NNE Editore). Una storia diversa dal solito, un romanzo a due voci non convenzionale: il monologo interiore della protagonista si intreccia al diario di bordo del marito, ponendo al centro del tessuto narrativo il mare. Una storia appassionante, ricca di citazioni poetiche, in cui seguiremo l’evoluzione di Juliet nel corso della navigazione della famiglia ai Caraibi!

Isolario italiano di Fabio Fiori (Ediciclo Editore). Un atlante tascabile che ci accompagna alla scoperta di numerose micro-isole italiane a bordo delle piccole imbarcazioni tanto care all’autore. Un viaggio emozionale nella storia del nostro paese, durante il quale emergono tanto la saggezza della cultura popolare quanto quella dei grandi autori del passato. Una lettura adatta agli amanti della vela, ma non solo.

Due romanzi consigliati dalla Libreria delle Donne di Padova

È una realtà che si è concretizzata a partire da letture, studi e approfondimenti risalenti agli anni universitari, a partire dalla sensibilità e l’interesse nei confronti dell’universo femminile, il mondo delle donne in tutte le sue molteplici sfaccettature, culturali, politiche e sociali.

All’interno della Libreria delle Donne hanno sede, tra l’altro, il gruppo di lettura Colette e l’associazione culturale Virginia Woolf, con lo scopo di diffondere la conoscenza sul contributo delle donne alla cultura. Due consigli di Ilaria:

Ricordo di un’isola, di Ana María Matute, Fazi Editore. “Ti domeremo”. Questa è la promessa che la quindicenne Matia riceve dalla nonna appena arriva a Maiorca dove è stata spedita per trascorrere i mesi estivi dopo essere stata espulsa dal convento Nuestra Señora de los Ángeles. Siamo nel 1936 e la guerra civile è scoppiata da un mese e mezzo.

Matia, assieme all’odioso cugino Borja compagno di fughe nell’ora della siesta, incontra Manuel e da quel momento comprenderà che diventare grandi significa anche scegliere da che parte stare.

Estate, Ali Smith, Sur edizioni. Grace, separata, la figlia Sacha, sedicenne coscienziosa; il figlio Robert, tredicenne eclettico. Il loro destino si incrocia con quello di Art e Charlotte, una coppia di creatori di contenuti per il web, e di Daniel, un ultracentenario che vive la realtà e il ricordo.

Ali Smith creerà attorno a loro un collage di flashback e suggestioni: il cinema rivoluzionario della regista italiana Lorenza Mazzetti, il Racconto d’inverno di Shakespeare. Il risultato è il gioioso movimento finale di una straordinaria sinfonia sul nostro tempo.

Cinque graphic novel consigliati da Giufà Libreria Caffè

Giufà è il furbo sciocco della tradizione popolare del Mediterraneo, figura di raccordo tra culture e tradizioni di diversi paesi che rappresenta la vitalità della comunicazione, sia essa orale o scritta.

La libreria omonima di Roma è sorta per dare vita a uno spazio conviviale e indipendente dove promuovere la lettura. Rivolge particolare attenzione alle proposte della piccola e media editoria e cura reading ed eventi a tema.

La sua specialità sono le storie disegnate e i graphic novel, qui Francesco e Susanna ci offrono alcuni spunti:

Per i consigli di graphic novel abbiamo o tentiamo di avere uno sguardo quanto più policromo; che sappia tenere insieme, contemporaneità, complessità delle proposte, originalità dei testi e delle storie. Siamo in estate e quindi il tema più o meno comune è il viaggio con le sue diverse declinazioni poliedriche.

In ognuna di queste graphic troviamo un viaggio, una ricerca e a volte anche una fuga:

  • Castello di Sabbia (Coconino press) di Pierre Oscar Levy e Frederic Peeters
  • Parete nord (Ippocampo) di Jean-Marc Rochette, Olivier Bocquet
  • Mi stai ascoltando? (Bao publishing) di Tillie Walden
  • Cronache di Amebò (Eris edizioni) di Valo
  • Cronache di notte (Coconino press) di Kevin Huizenga.

Nella foto in evidenza, un frame da Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...